Atuttapagina.it

Per non far finta di niente, il Liceo di Ceccano celebra la Giornata per le vittime dell’immigrazione

Un minuto di silenzio ed un dibattito per non chiudere gli occhi, per non far finta di niente. Così il Liceo di Ceccano celebra la Giornata per le vittime dell’immigrazione. La legge n. 45 del 21 marzo 2016 ha istituito la “Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione”. Perché il 3 ottobre? Perché nel medesimo giorno del 2013 persero la vita, al largo dell’isola di Lampedusa, 368 migranti. Il Liceo celebrerà la Giornata in due momenti:
– domani 3 ottobre tutti i docenti sono invitati a dedicare momenti di riflessione con le classi per diffondere la cultura dell’informazione e dell’accoglienza, della convivenza e della pace, valori questi fondati sul rispetto dei diritti umani. Alle 12 un minuto di silenzio ricorderà alla memoria di ciascuno le migliaia di vittime che hanno trovato la morte nel Mar Mediterraneo;
– martedì 4 ottobre, alle 8:30, nell’aula magna Francesco Alviti si svolgerà un incontro-dibattito con testimonianze, guidato dal professor Roberto Frate.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni