Atuttapagina.it

Spal e Cesena in 5 giorni, con il Matusa come alleato il Frosinone vuole volare

Il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto dopo aver visto il Frosinone all’opera contro il Vicenza? Se prendessimo solo gli ultimi 20 minuti, ci sarebbe da gioire. In quella fase della partita la squadra di Marino ha giocato costantemente nella metà campo avversaria, schiacciando la formazione biancorossa e mettendo in campo un’intensità e una determinazione degne di una grande squadra. Però, prima ci sono stati 70 minuti che qualche perplessità l’hanno destata, in particolare avendo in mente il gioco e la carica agonistica messi in mostra contro il Cittadella e, ancor di più, contro il Bari appena pochi giorni prima. Nella prima ora abbondante della sfida di Vicenza il Frosinone non è stato… il Frosinone, vale a dire la squadra che ha in mente Marino e che l’allenatore sta lentamente ma in maniera costante plasmando.
Adesso, però, è già tempo di pensare alla Spal e pure al Cesena. In appena cinque giorni, da martedì a sabato, il Frosinone scenderà in campo due volte al Matusa. Di fronte troverà rispettivamente un avversario che sta andando al di là di ogni aspettativa (la Spal) e una squadra che, invece, rappresenta forse la maggiore delusione di questa prima parte di stagione in rapporto alle ambizioni e ai valori tecnici della rosa (il Cesena). Lo diciamo sotto voce: se il Frosinone dovesse far valere il fattore campo – e il Matusa negli ultimi anni ha fatto la differenza in questo senso – sabato sera la classifica potrebbe farsi davvero interessante. E a quel punto la stagione del Leone… (Gabriele Margani)

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni