Atuttapagina.it

Il termocombustore di San Vittore sarà portato a pieno regime, presentato il nuovo piano rifiuti

Questa mattina è stato presentato il nuovo piano regionale rifiuti contenuto nella relazione consegnata alla commissione Ambiente del Consiglio regionale del Lazio dall’Assessorato ai Rifiuti. Ad essere ascoltato alla Pisana l’assessore Mauro Buschini, accompagnato da consulenti e tecnici. Il dibattito è stato rinviato a una prossima seduta per un maggior approfondimento.
La Regione, nel breve periodo, intende spingere gli enti locali a incrementare la differenziata, ottimizzare gli impianti di trattamento meccanico biologico (Tmb) esistenti e, con l’avvio della terza linea di San Vittore, portare la termovalorizzazione ad aggiungere altre 100 mila tonnellate annue alle 480 mila finora valorizzate. Altri obiettivi a breve periodo: conclusione dell’iter per l’ok all’export, chiesto da Ama, e priorità assoluta per gli impianti di compostaggio. Nel medio-lungo periodo la Regione punta a spingere la differenziata oltre il 65 per cento, a ridurre il trattamento in Tmb, al “decomissioning” del termotrattamento (con l’aumento della differenziata si punta a ridurre il ricorso ai termovalorizzatori) e a portare in discarica i rifiuti non riciclabili. Per quanto riguarda il reperimento di volumi per le discariche, l’individuazione delle nuove aree compete ai Comuni sulla base di quelle idonee stabilite dalle province e dalla Città metropolitana di Roma. Poi si aprirà un iter di circa tre anni complessivi.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni