Atuttapagina.it

La Camera di Commercio di Frosinone stringe accordi con il Kazakistan, il Sudafrica e gli Emirati Arabi

La Camera di Commercio di Frosinone e Aspiin unitamente alla Camera di Commercio Italo-Sudafricana, alla Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti ad alle Ambasciate in Italia di Kazakistan, Sudafrica ed Emirati Arabi Uniti hanno promosso due giorni di incontri d’affari con operatori commerciali kazaki, sudafricani ed emiratini a Roma in piazza di Pietra – Tempio di Adriano, il 14 e 15 novembre.
«Noi siamo il Lazio, la regione di Roma centro nevralgico e focale della nostra economia. La città che ci rende riconoscibili nel mondo, la nostra “grande bellezza” – esordisce così il presidente Marcello Pigliacelli al meeting  diplomatico e d’affari che la stessa Camera di Commercio di Frosinone ha promosso a Roma presso il Tempio di Adriano -. Ed in questa città, qui nel Lazio, abbiamo voluto accogliere le delegazioni imprenditoriali emiratine e sudafricane che, a partire da oggi, incontreranno e visiteranno oltre 40 aziende laziali. La Camera di Commercio di Frosinone è ancora una volta capofila di un progetto per l’internazionalizzazione del Lazio. Il mio plauso va a Guido Fabiani ed alla lungimiranza del suo Assessorato, che ha saputo cogliere le necessità della nostra regione finanziando progetti come questo rivolti alla crescita. Oggi conosciamo meglio due Paesi straordinari e al tempo stesso molto distanti tra loro. Il Sudafrica, la terra che si muove tra tradizione e innovazione seducendo il mondo con l’incontro dei due oceani, e gli Emirati Arabi Uniti, la “nuova bellezza moderna”, il genio e la visione di un Paese che ha creato “l’isola che non c’era”».
Più di 1.000 incontri di business e 40 visite aziendali per i 30 buyers internazionali e le 42 aziende laziali, diversi contratti di fornitura già messi in cantiere: questi i primi risultati dell’azione di forte promozione internazionale voluta dalla Camera di Commercio e dalla Regione Lazio.
A rafforzare la cooperazione internazionale già avviata è stata la firma dell’accordo bilaterale di collaborazione tra Camera di Commercio di Frosinone e Camera di Commercio di Johannesburg a cura dei presidenti Marcello Pigliacelli, Genesio Rocca e Tony Cimato.
L’incoming a Roma rappresenta la continuità con le missioni ad Astana, a Johannesburg e a Dubai, che hanno visto protagonista la Camera di Commercio di Frosinone insieme alle aziende laziali nel rispetto delle linee di internazionalizzazione definite dalla Regione Lazio.
Un’iniziativa, questa, parte integrante dell'”Auto-Energy Project Cooperazione internazionale – Automotive, Energia, Aerospazio, Food & Beverage”, cofinanziato dalla Regione Lazio, Assessorato Sviluppo Economico e Attività Produttive.
Ad accogliere le aziende laziali e le delegazioni estere saranno: Guido Fabiani, assessore Sviluppo economico e Attività produttive della Regione Lazio; Lorenzo Tagliavanti, presidente Camera di Commercio di Roma; Marcello Pigliacelli, presidente Camera di Commercio di Frosinone; Genesio Rocca, presidente Azienda Speciale Aspiin; Tony Cimato, presidente Camera di Commercio Italo-Sudafricana; Giuseppe Ronchi, first officer Camera di Commercio Italiana negli Emirati Arabi Uniti; Mpho Oliphant, primo segretario Ambasciata della Repubblica del Sudafrica a Roma; Rana Aldhaheri, secondo segretario Ambasciata degli Emirati Arabi Uniti in Italia.
Lo scopo principale di questa azione è stato far conoscere direttamente agli operatori esteri la realtà delle imprese laziali, il Lazio come sistema territoriale ed imprenditoriale al fine di definire ulteriormente stabili e duraturi rapporti di collaborazione e di business.

camera-di-commercio1camera-di-commercio2camera-di-commercio3camera-di-commercio4

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni