Atuttapagina.it

Viva… ViviCiociaria, l’associazione che sta facendo riscoprire la nostra terra

Frosinone e la Ciociaria alla (ri)scoperta del capoluogo. Un altro successo per l’Associazione Culturale ViviCiociaria, che ieri, in occasione della domenica ecologica, ha organizzato l’ennesima iniziativa di valorizzazione del territorio: buona partecipazione per il trekking urbano di Frosinone, con al centro la visita di alcuni luoghi insoliti del capoluogo.
I partecipanti, partiti dalla zona dell’anfiteatro romano, sono risaliti lungo l’Alberata per poi percorrere il Parco delle Colline. Giunti in piazzale Vittorio Veneto, hanno ricevuto la calorosa accoglienza dei commercianti delle “casette di Natale”, che hanno offerto liquori, caffè, dolci e degustazioni. Passo passo gli aneddoti di Sisto Ceci hanno accompagnato il corteo, interrotto di tanto in tanto – va purtroppo sottolineato – da qualche automobilista irrispettoso della domenica ecologica. Arrivati al Palazzo della Prefettura, grazie al permesso del prefetto, i partecipanti alla passeggiata hanno potuto affacciarsi dal terrazzo panoramico di quella che era l’antica rocca, guidati dalle spiegazioni di Giovanni De Vincentis. Una volta usciti, particolarmente emozionante è stato l’incontro, ai piedi della statua della Libertà nell’omonima piazza, con Domenico Ricciotti, pronipote del patriota frusinate Nicola Ricciotti, il quale ha narrato la storia del monumento e dei suoi significati. Da lì, grazie all’accordo con i gestori dell’Hotel Garibaldi, si è scesi nel cuore di Frosinone, all’interno di una delle antiche grotte facenti parte dei cunicoli sotterranei che attraversano la città alta per intero.
Finale presso la sede dell’Associazione Culturale ViviCiociaria in via Garibaldi con degustazione e buffet con prodotti tipici locali.

Foto di Stefano Strani

trekking-urbano1trekking-urbano2

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni