Atuttapagina.it

Ferentino, la statua di San Pietro Celestino ricollocata presso il convento di Sant’Antonio

Nel largo presso la Chiesa di Sant’Antonio, a Ferentino, è stata ricollocata la statua di San Pietro Celestino, co-patrono della città, a seguito del completamento del necessario iter amministrativo. La statua è stata posizionata nel luogo che per storia e tradizione merita di ospitarla: il monastero, sul Colle denominato del Fico, tra i primi fondati dal santo eremita alla metà del XIII secolo e che ne accolse le spoglie fino al 1327.
«La cerimonia per la ricollocazione della statua di San Pietro Celestino presso la Chiesa di Sant’Antonio Abate è stata un momento di fede e di tradizione importante, perché la figura di Papa Celestino V occupa un ruolo di rilievo nella storia della città di Ferentino», ha commentato il sindaco Antonio Pompeo.
La cerimonia ha visto, oltre alla comunità locale e parrocchiale, la presenza dell’amministrazione comunale: il sindaco Pompeo, gli assessori Bacchi, Gargani e Martini, i consiglieri Timi, Dominici, Angelisanti, Di Palma, Fiorletta e Giuseppe Patrizi, già commissario dell’amministrazione provinciale. Il parroco Don Angelo Conti, officiata la funzione religiosa con la benedizione della statua, ha rivolto saluti e ringraziamenti alle autorità, ai fedeli presenti, ai rappresentanti delle Confraternite, ai professionisti, in primis l’architetto Paolo Culla, e alla ditta Luciano Caponera, che hanno seguito i lavori con particolare cura.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni