Atuttapagina.it

Frosinone, la scuola Ignazio De Luca non disinfestata dopo il referendum: bambini in attesa fuori il portone

«Questa mattina la campanella dell’entrata delle 8:10 per loro, i bambini dell’Ignazio De Luca, purtroppo non è suonata. Il motivo di ciò è inaccettabile e incomprensibile per un  genitore, in quanto la scuola non era stata sottoposta a disinfestazione dopo la chiusura indetta per le elezioni. Bagni ed aule completamente sporchi e in disordine considerando che, nei giorni di apertura per il seggio, i locali sono stati utilizzati da tutti coloro che si sono apprestati a votare e pertanto non idonei, previa disinfestazione, ad essere utilizzati da bambini». È l’inizio di una lettera aperta inviata da una mamma che denuncia quanto accaduto questa mattina alla scuola Ignazio De Luca di Frosinone.
«Noi genitori, dopo essere stati informati di quanto questa mattina le insegnanti si sono trovate davanti gli occhi, siamo stati invitati ad aspettare del tempo per far sì che le operatrici scolastiche dessero una “sistemata ai locali”, se proprio vogliamo chiamarla così, perché di fatto non è altro che un rimettere in ordine i banchi, tralasciando l’importanza di disinfettare un luogo che nei giorni del seggio è stato alla portata di chiunque – prosegue la mamma -. I nostri bambini sono stati costretti ad aspettare fuori sotto il freddo di dicembre, ad aspettare che, in fretta e in furia, si sistemasse un po’ la situazione. Verso le 8:45 i bambini sono entrati nelle aule, nonostante ancora c’era disordine e i bagni non fossero stati disinfettati, con la speranza che un bambino non avesse la necessità di utilizzare il bagno prima che le operatrici scolastiche avessero provveduto alla pulizia».
«Dopo quanto accaduto vorrei chiedere a chi di dovere delle spiegazioni, perché non ci sono giustificazioni a tutto ciò, non è accettabile una situazione del genere, dove soprattutto sono coinvolti bambini. Spero che ci siano delle risposte a questa mia richiesta», conclude la lettera.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni