Atuttapagina.it

Frosinone, l’infortunio di Paganini cambia le strategie di mercato

Un brutto colpo anche per la società e non solo per Marino. Il grave infortunio di Luca Paganini va a stravolgere i piani del Frosinone, che già si era fatto un’idea su dove intervenire all’apertura del prossimo mercato di gennaio. Un centrale di esperienza per dare modo a Marino di utilizzare la difesa a tre, un terzino che possa giocare su entrambe le fasce, soprattutto un regista e, solo se si fosse presentata l’occasione, anche una punta. Questi erano gli obiettivi della società: alcuni più importanti di altri, ma comunque tutti valutati dal Frosinone.
Adesso le cose cambiano, perché il Leone ha perso per qualche mese quello che è forse il giocatore più importante dal punto di vista tattico, capace di dare equilibrio alla squadra e di poter essere un duttile elemento sulle fasce. Con Paganini fuori dai giochi c’è l’esigenza di trovare un valido sostituto sul mercato, perché l’alternativa a Luca nella rosa giallazzurra – Churko – è un calciatore con maggiori propensioni offensive e bravo soprattutto nell’attaccare, ma tutto da scoprire in fase difensiva. Serve, dunque, un classico esterno di centrocampo.
E allora i piani vanno rivisti, considerato che la società dovrà oltretutto tener conto della lista bloccata degli over 21. Insomma, l’acquisto di una punta salta, così come verrà congelato l’avvicinamento a Moretti del Torino, almeno per il momento. E pure il terzino può aspettare. Le priorità adesso sono altre: un esterno che sostituisca lo sfortunato Luca e un regista che manca come il pane al Frosinone. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni