Atuttapagina.it

Frosinone, operazione antidroga: fuochi d’artificio per segnalare la disponibilità di stupefacenti

Usavano i fuochi pirotecnici per segnalare la presenza di droga disponibile alla vendita: questa una delle caratteristiche dell’organizzazione criminale smantellata questa mattina nel capoluogo da una vasta operazione della Polizia e della Compagnia dei carabinieri di Frosinone, con l’impiego di 350 uomini, unità cinofile antidroga ed elicotteri.
Le indagini dei poliziotti della Squadra Mobile e dei carabinieri hanno permesso di sgominare un’organizzazione che aveva costituito la sua base logistica ed operativa all’interno del noto complesso di edilizia residenziale pubblica, comunemente noto con il nome di “Casermone”.
L’operazione “Fireworks” prende il nome dall’uso dell’organizzazione di “reclamizzare” la vendita dello stupefacente attraverso l’accensione dei fuochi pirotecnici, visibili a distanza, per segnalare la disponibilità di droga.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni