Atuttapagina.it

Patrica, Giuliano di Roma, Villa Santo Stefano, Supino e Amaseno fanno rete per ospitare i centri Informagiovani

In questi giorni è stato firmato un protocollo di intesa tra i Comuni di Patrica, Giuliano di Roma, Villa Santo Stefano, Supino ed Amaseno per la partecipazione all’Avviso pubblico regionale che consentirà l’attuazione e la realizzazione di attività di potenziamento e di sviluppo della rete regionale Informagiovani.
La Regione, attraverso questo protocollo, potrà finanziare il progetto formulato dai Comuni sopra indicati, che punta fortemente alla costituzione di un Centro Informagiovani e all’individuazione di sportelli e figure qualificate che possano essere di sostegno al lavoro e all’orientamento dei ragazzi.
La rete Informagiovani favorirà le istanze e i bisogni dei giovani grazie a servizi di informazione e consulenza gratuiti, centrati sulla persona, sui gruppi e sulla comunità.
Tali servizi intendono promuovere la diffusione di iniziative, di opportunità di studio, di orientamento, di formazione e di lavoro, a livello locale, nazionale ed europeo.
Vincere il bando permetterà ai cinque Comuni ciociari di divenire centri di riferimento e di coordinamento per i servizi offerti dai punti Informagiovani a livello locale.
Grande soddisfazione da parte dei sindaci Lampazzi, Barletta, Fiordalisio, Iorio e Como per questa collaborazione che vede ancora una volta la loro partecipazione associata ad un progetto importante, testimonianza di una sinergia ed una progettualità puntuale ma anche di una consapevolezza condivisa: che lo sviluppo del singolo paese sia necessariamente legato alla promozione e alla valorizzazione dell’intero territorio.
Questa collaborazione segue quelle già avanzate nei mesi scorsi, come il Gal Monti Lepini e le Imprese di Rete.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni