Atuttapagina.it

Porto abusivo di armi e detenzione di sostanze stupefacenti, 4 denunce a Cassino

Nella mattinata di ieri il personale del Commissariato di Cassino, con l’ausilio di unità cinofile antidroga della polizia, ha controllato tre istituti scolastici della Città Martire.
I servizi di controllo si sono poi protratti nel pomeriggio con perquisizioni domiciliari presso le abitazioni di soggetti noti per precedenti di polizia in materia di stupefacenti e di persone sottoposte agli arresti domiciliari.
Nel corso dell’attività, che ha interessato il centro cittadino con particolare riguardo alla Villa Comunale e alla stazione ferroviaria, dove è più elevata la presenza di persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti, un minore è stato trovato in possesso di una noccoliera dai puntali acuminati e, pertanto, è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Roma per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.
Nel corso della successiva perquisizione domiciliare è stata rinvenuta una pistola completa di munizionamento che il padre del minore, un uomo di 50 anni, deteneva senza adottare le necessarie cautele per la custodia dell’arma, che è stata perciò immediatamente ritirata dal personale della polizia. Lo stesso uomo è stato segnalato al Prefetto di Frosinone per i provvedimenti di divieto di detenzione di armi e materie esplodenti.
È stato, inoltre, controllato un esercizio commerciale in cui un avventore, alla vista degli agenti e delle unità cinofile, ha tentato di dileguarsi per eludere il controllo, disfacendosi di un involucro contenente hashish, immediatamente recuperato. Nel corso della perquisizione domiciliare è stato rinvenuto un ulteriore quantitativo di hashish, per un totale di circa 20 grammi. L’uomo, un 46enne di Cassino, è stato deferito all’Autorità Amministrativa per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.
Altra segnalazione per i provvedimenti amministrativi è stata avviata nei confronti del titolare di un esercizio pubblico, poiché frequentato da persone con pregiudizi di polizia a carico.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni