Atuttapagina.it

Evade dagli arresti domiciliari, in carcere 30enne di Frosinone

Il personale della Squadra Volante della Questura ha tratto in arresto per evasione un trentenne di Frosinone che si era allontanato arbitrariamente dalla sua abitazione dove era sottoposto al regime degli arresti domiciliari. I poliziotti hanno intercettato e fermato l’uomo mentre stava rientrando a casa frettolosamente: le sembianze del 30enne erano simili a quelle rilevate dal sistema di videosorveglianza di un esercizio commerciale di Frosinone dove poco prima i poliziotti erano intervenuti a seguito di allarme per furto attivatosi sul 113.
A Cassino due titolari di esercizi commerciali sono stati contravvenzionati dagli agenti del Commissariato per la mancata esposizione della licenza e della tabella del listino prezzi ed uno di essi è stato anche segnalato alla Asl per le carenze igieniche riscontrate ed al Comune per la verifica delle autorizzazioni ed il pagamento dell’occupazione del suolo pubblico.
Nel corso di specifici servizi di prevenzione effettuati nelle aree adiacenti i centri commerciali, l’ospedale civile e la villa comunale, sempre a Cassino, sono stati controllati due cittadini di origine campana. Dopo gli accertamenti di rito uno è stato denunciato per inosservanza al foglio di via obbligatorio, mentre per l’altro, con a carico precedenti di polizia, sono state avviate le procedure per l’emissione dello stesso provvedimento.
Lo stesso personale del Commissariato, nell’ambito delle attività svolte per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha effettuato una perquisizione domiciliare, nel corso della quale sono stati rinvenuti 10 grammi di hashish. Il possessore, già noto per reati specifici, è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone per detenzione di sostanze stupefacenti ad uso personale.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni