Atuttapagina.it

Nigeriano reagisce al controllo sul treno, arrestato a Cassino

Era il pomeriggio di ieri quando, su un treno della tratta ferroviaria Caserta-Roma, all’altezza dello scalo di Cassino, il personale della Polizia Ferroviaria procedeva al controllo di un cittadino di origine nigeriana che viaggiava sprovvisto di biglietto.
Gli agenti della Polfer lo hanno invitato ad esibire i documenti di riconoscimento, ma l’uomo, un trentenne senza fissa dimora, si è rifiutato e ha reagito in maniera violenta strattonando gli operatori di Polizia.
I poliziotti sono riusciti a bloccarlo e, fatto scendere dal treno, lo hanno accompagnato presso i propri uffici per procedere all’identificazione.
Di fronte al rifiuto dell’uomo di declinare le proprie generalità, gli agenti di Polizia lo hanno condotto presso il Commissariato di Cassino per i rilievi foto-dattiloscopici.
Anche qui il nigeriano ha dato segni di intolleranza opponendosi alle operazioni e ha tentato nuovamente di colpire gli agenti di Polizia.
Agli uomini in divisa, però, il suo volto diceva qualcosa ed allora hanno cominciato a “spulciare” l’archivio fotografico, riconoscendolo in un cartellino fotosegnaletico dello scorso novembre.
L’uomo, ormai identificato, presentava numerosi precedenti di Polizia ed è stato, quindi, arrestato per resistenza e rifiuto di generalità a Pubblico Ufficiale.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni