Atuttapagina.it

A scuola con la polizia per prevenire e contrastare il bullismo

Questa mattina i giovanissimi alunni di una quinta elementare di un Istituto della provincia hanno incontrato il direttore tecnico capo psicologo della Polizia dottoressa Cristina Pagliarosi, per analizzare le dinamiche sviluppatesi all’interno del gruppo di classe.
L’esperta della Polizia ha orientato i bambini nella direzione dell’autodeterminazione e della responsabilità, con la tecnica del “circle time”.
Qualora si manifestassero comportamenti scorretti, quali può essere il bullismo, è necessario che la vittima non subisca in silenzio ma esprima chiaramente il suo dissenso per ciò che è causa di sofferenza e, al tempo stesso, il bullo, consapevole che le sue azioni provocano disagio ed afflizione, deve, in assunzione di responsabilità, saper chiedere scusa.
I bambini dopo l’incontro hanno fatto proprie le fondamentali regole di vita: parlare sempre con il diretto interessato e non parlare mai degli assenti, così da avere occasione sempre di crescere in un clima di dialogo e confronto sin dalla tenera età.
La Polizia anche oggi ha confermato il suo impegno contro ogni forma di comportamento deviante, bullismo compreso.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni