Atuttapagina.it

Gattuso imbriglia il Frosinone, a Pisa poche occasioni e 0-0 finale

Il Frosinone non punge contro un Pisa privo di ben otto giocatori. La sfida tra nerazzurri e giallazzurri termina 0-0 e per il Leone c’è il rammarico di non aver approfittato di un turno oggettivamente favorevole. Nella peggiore delle ipotesi domani sera il Frosinone occuperà il primo posto insieme al Verona e questa è forse la sola buona notizia di oggi. Perché per il resto c’è stato un passo indietro rispetto alle prestazioni del derby e contro il Carpi. E riguardo la sterilità dell’attacco qualche campanello d’allarme adesso inizia a suonare.
Marino conferma la stessa formazione che otto giorni fa ha battuto il Carpi: Gori, Matteo Ciofani e Kragl, dunque, partono dalla panchina. Capita sul destro di Manaj la prima palla gol della partita: siamo quasi al quarto d’ora e l’attaccante albanese lascia partire un tiro al volo da fuori area che viene deviato in angolo da Bardi. Il Pisa in questa prima fase della partita mantiene più frequentemente il possesso palla. Al 16′, però, si accende la coppia Dionisi-Ciofani: Federico recupera il pallone e serve Daniel, il cui sinistro termina di poco a lato rispetto alla porta di Ujkani. I ritmi calano poco prima della mezz’ora: la partita non è ancora del tutto decollata. Un’improvvisa fiammata del Frosinone al 26′, però, sembra poter spezzare l’inerzia dell’incontro. Mazzotta sulla fascia supera Golubovic e serve il pallone a Dionisi, il cui tiro di destro termina sopra la traversa: finora è questa la palla gol più importante del match. Al 34′ altra combinazione tra Dionisi e Daniel Ciofani: il primo serve il compagno, che stoppa e calcio verso la porta di Ujkani, ma il tiro è preda del portiere nerazzurro. È l’ultima occasione del primo tempo che ha visto il Pisa partire meglio e il Frosinone farsi pericolosissimo nella seconda parte della frazione.
La ripresa inizia dal risultato di 0-0. Dopo tre minuti Ciofani appoggia di tacco per Sammarco, il cui sinistro da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta. La squadra di Marino cerca di trovare gli spazi facendo girare il pallone. Primo cambio nel Frosinone al 33′: Daniel Ciofani lascia il posto a Mokulu. Poi Kragl rileva Soddimo e, infine, Matteo Ciofani sostituisce Fiamozzi. Sono, le sostituzioni, forse le sole cose da segnalare di un secondo tempo decisamente brutto. Il Frosinone a Pisa non va al di là dello 0-0: la squadra di Marino si è fatta imbrigliare dalla formazione di Gattuso, ampiamente rimaneggiata dalle otto assenze. Il Leone – comunque vada a finire il posticipo di domani sera tra Verona e Spal – rimarrà in testa alla classifica: è questa la migliore notizia del pomeriggio. E forse anche la sola. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni