Atuttapagina.it

La Serie B si inchina al Frosinone, Carpi battuto e primo posto in classifica

Vittoria e primato in classifica: come rendere perfetto un sabato di metà febbraio. Il Frosinone stende anche il Carpi (1-0) grazie a un gol di Terranova. Il Leone domina un avversario che ad inizio stagione era uno dei più accreditati candidati al ritorno in Serie A. Ma la ciliegina sulla torta è rappresentata dalla sconfitta del Verona, che cede il primo posto in classifica ai giallazzurri ciociari.
La novità più importante nel Frosinone è l’esordio di Terranova dal primo minuto, che prende il posto di Matteo Ciofani. Il resto della formazione è quello del derby, con la sola eccezione del rientro di Bardi. Più Frosinone nei primi minuti, con il Carpi costretto alla difensiva. Bastano 20 minuti alla squadra di Marino per passare in vantaggio. Dalla fascia sinistra Soddimo mette in mezzo un invitante cross sul quale si butta Terranova, che stacca e colpisce di testa: Belec battuto e Frosinone in vantaggio per 1-0. Il neo giallazzurro festeggia con un inchino verso la Curva Nord. Al 28′ il Leone va a un passo dal raddoppio: calcio di punizione a giro battuto da Soddimo, il pallone colpisce la traversa e carambola sul ginocchio di Belec terminando la sua corsa oltre la linea di fondo. Il Frosinone è padrone del campo e nella fase finale del primo tempo punta sul possesso palla per cercare di far aprire l’abbottonatissima difesa del Carpi. La partita scivola così via fino all’intervallo, con il Leone avanti per 1-0. Un ottimo primo tempo quello della squadra di Marino, uno dei migliori della stagione: il Frosinone ha mostrato autorità non lasciando mai campo agli avversari.
Nel secondo tempo il Carpi prova a cambiare atteggiamento: Castori nel corso della frazione dà maggiore sostanza al reparto offensivo con l’obiettivo di impensierire il Frosinone. Il primo cambio di Marino giunge quando mancano 8 minuti alla fine della partita: Gori prende il posto di Sammarco. Poi entra Mokulu ed esce Daniel Ciofani. Terzo ed ultimo cambio nei secondi di recupero: è Kragl a rilevare Dionisi. Negli ultimi istanti c’è solo il tempo per l’espulsione per doppia ammonizione di Mbakogu: Carpi in dieci e sconfitto per 1-0. Il Frosinone centra la terza vittoria consecutiva e, grazie alla sconfitta del Verona ad Avellino, da oggi è la nuova capolista della Serie B. È stato un sabato da leoni. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni