Atuttapagina.it

Un presidente in carica da 14 anni e uno stadio quasi pronto, le vittorie del Frosinone nel derby partono da lì

La celebre frase pronunciata dall’ex attaccante inglese Gary Lineker potrebbe essere riadattata all’eterna sfida tra il Frosinone e il Latina: «Il derby è un gioco semplice: 22 uomini rincorrono un pallone per 90 minuti e alla fine il Frosinone vince». Perché sta diventando un incubo per il Latina affrontare il Leone. E la superiorità giallazzurra non si manifesta solo sul campo.
Dal 2003 ad oggi il Frosinone ha avuto un solo presidente, Maurizio Stirpe, mentre il Latina ne ha cambiati ben sette. La società nerazzurra è passata di mano svariate volte in questi ultimi anni ed è finita nel mirino di inchieste giudiziarie; il Frosinone, invece, è diventato in Italia un esempio di gestione oculata e produttiva. A Frosinone tra pochi mesi verrà inaugurato un nuovo stadio funzionale e confortevole, mentre a Latina i tifosi ospiti vengono sistemati – in un numero massimo di 450 – in un settore indegno per un campionato di Serie B.
I risultati del campo sono, dunque, semplicemente una diretta conseguenza del diverso modo di condurre i due club. Le vittorie degli ultimi derby da parte del Leone sono figlie di una differenza sostanziale tra le due società. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni