Atuttapagina.it

Amarcord Frosinone, tre anni fa l’incredibile vittoria a Gubbio al 97′

Ci sono partite destinate a diventare memorabili, anche se non sono valse direttamente la vittoria di un trofeo o la conquista di un traguardo. Gubbio – Frosinone del 23 marzo 2014 è una di queste. Era una “normale” gara di campionato, quella di Lega Pro Prima Divisione, ma per come andò è diventata fin da subito indimenticabile.
Intanto il Leone era in testa alla classifica, protagonista di una sfida a tre con Perugia e Lecce per la vittoria del campionato e la promozione in Serie B. Al “Barbetti” i giallazzurri passano subito in vantaggio con Daniel Ciofani, ma vengono immediatamente raggiunti da Schetter. Poi, nel secondo tempo, è ancora Daniel a riportare avanti il Frosinone, ma al 92′ arriva la doccia gelata del nuovo pari del Gubbio con Falconieri. A quel punto il 2-2 sembra ormai il risultato definitivo, ma al 97′ il colpo di testa di Blanchard riporta incredibilmente in vantaggio il Frosinone, che vince così per 2-3.
Esplode la gioia nel settore ospiti, dove ci sono 700 tifosi giallazzurri. In tribuna, invece, il presidente Stirpe e i suoi collaboratori rischiano un’aggressione: la situazione non precipita solo grazie all’intervento di alcuni uomini delle forze dell’ordine fuori servizio. La squadra di Stellone resta al comando della classifica e quel Gubbio – Frosinone con gol-vittoria al 97′ entra di diritto tra i ricordi più dolci per il Leone. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni