Atuttapagina.it

Arpino e le sue mura megalitiche, sui passi del mito insieme a ViviCiociaria e all’esperto Daniele Baldassarre

Sabato 18 marzo alle 14:30 l’appuntamento è di quelli suggestivi. Con ViviCiociaria e l’architetto ed esperto di opera poligonale Daniele Baldassarre andrà in scena ad Arpino la prima iniziativa di “Itinerari di Pietra”, la serie di eventi dell’Associazione Culturale che pone l’accento sullo studio e la ricerca delle strutture megalitiche e dei “pietroni” in genere di tutto il Basso Lazio.
Al centro di questo primo evento sarà Civitavecchia di Arpino, che insieme ad Alatri rappresenta l’esempio di opera poligonale meglio conservata. Un percorso poco calcato, assai suggestivo, fino alla riscoperta della “porta nascosta”, un passaggio meno in vista della nota porta scea che, invece, è punto di accesso della civita su cui comunque, camminando e dibattendo, vi sarà approfondimento con Baldassarre.
Un itinerario poco impegnativo, da affrontare con scarpe da trekking o comunque con suola rinforzata, nato sui passi di Marianna Candidi Dionigi, pittrice, scrittrice e archeologa italiana, che calcò i propri passi alla ricerca delle città “saturnie”. Per partecipare è necessaria la prenotazione al numero 380.7651894.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni