Atuttapagina.it

Gli atleti speciali dell’Asd E..sperimento di Ferentino ai Giochi regionali di nuoto

Sabato 11 e domenica 12 marzo gli atleti speciali dell’Asd E..sperimento di Ferentino scenderanno in vasca allo Stadio del Nuoto di Frosinone per i Giochi Regionali di Nuoto Frosinone 2017.
Nutrita la formazione che verrà schierata ai Giochi dal team di Ferentino, dopo oltre 4 mesi di duro allenamento in vasca: in ordine alfabetico, Lorenzo Berretta, Simone Cellitti, Iana Colella, Mattia Marocco e Jacopo Stefani.
L’Asd E..sperimento nasce per sostenere l’inclusione sociale attraverso la pratica dello sport. Al terzo anno consecutivo di partecipazione alle gare di Special Olympics Italy, annovera diversi giovani atleti speciali sia di Ferentino che dei paesi limitrofi; dopo la partecipazione agli Special Games di Roma 2015 nella categoria Bocce, l’Atletica leggera di Frascati 2016, di nuove le Bocce di Montecatini Terme 2016, quest’anno si parte con i Giochi Regionali di Nuoto Frosinone 2017. E sarà tanta l’emozione e l’aspettativa, anche per il fatto che si gioca in casa.
Grazie all’attività sportiva si agisce sulle abilità individuali, favorendo lo sviluppo delle capacità innate e l’acquisizione di nuove e diverse abilità; attraverso lo sport la persona disabile può mettersi in gioco e sperimentare, imparare a controllare il proprio corpo, sviluppare il senso di autoconsapevolezza e la fiducia nelle proprie capacità, scoprire di avere abilità inaspettate.
L’Asd E..sperimento, oltre ai corsi di nuoto, quest’anno sta portando avanti il progetto di motoria: due appuntamenti settimanali presso la palestra Capoluogo di Ferentino, oltre al corso di bocce presso il bocciodromo di Alatri.
Tutto lo staff dell’Asd E..sperimento ed il suo presidente Claudio Paris ci tengono a ringraziare in modo particolare tutta l’organizzazione di Special Olympics Italy per la dedizione e la professionalità che li caratterizzano nella loro “mission”: «Questo per noi sarà il debutto per il corrente anno: tanti appuntamenti si svolgeranno nei prossimi mesi non solo dal lato sportivo, ma anche relativamente a importanti e simpatiche sorprese».
Dalle tribune dello Stadio del Nuoto c’è bisogno di un tifo caloroso, gli atleti Special Olympics apriranno le gare con il loro giuramento ufficiale: «Che io possa vincere, ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni