Atuttapagina.it

Il gesto d’amore della famiglia di Emanuele, donati gli organi del ragazzo ucciso ad Alatri

Emanuele Morganti vivrà in qualche modo nel corpo di altre persone. La famiglia del 20enne di Tecchiena di Alatri, brutalmente aggredito nella notte tra venerdì e sabato, ha deciso di donarne gli organi, dando l’autorizzazione all’espianto.
Emanuele era giunto al Policlinico Umberto I di Roma dove è stato operato e ricoverato in rianimazione. I familiari da quel momento gli sono stati accanto, sperando in una ripresa che non c’è stata. Nel pomeriggio di ieri il giovane è morto.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni