Atuttapagina.it

La Tari in omaggio a Ferentino, al via il concorso che premia i cittadini

È in programma venerdì 24 marzo con inizio alle 11, presso la Sala Consiliare del Comune di Ferentino la conferenza stampa di presentazione del Concorso a Premi denominato “La Tari in Omaggio”, promosso dalla società di gestione del servizio di raccolta differenziata porta a porta, Lavorgna srl.
Il concorso a premi, patrocinato dall’amministrazione comunale, ha l’obiettivo di incentivare le iscrizioni degli utenti al portale www.cittapulita.net per offrire loro una serie di servizi di informazioni e assistenza legati alla gestione integrata della raccolta differenziata cittadina.
Con la registrazione, ovviamente gratuita, il cittadino potrà prendere parte al Concorso a premi che prevede due fasce di premialità: la prima, alla quale accedono i cittadini iscritti al ruolo TARI 2016 in qualità di intestatari di utenza domestica sull’abitazione principale, mette in palio 5 buoni il cui valore corrisponderà all’importo della bolletta TARI del singolo vincitore estratto; la seconda fascia, alla quale parteciperanno tutti gli iscritti al ruolo TARI, senza alcuna distinzione tra utenze domestiche e commerciali, ha un montepremi finale di 10 buoni spesa dal valore unitario di 50 euro spendibili negli esercizi commerciali cittadini convenzionati.
«Il Concorso a Premi – ha dichiarato Sandro Lavorgna, amministratore della società – è una delle iniziative che durante l’anno, come gestori del servizio di raccolta differenziata, attiviamo per alimentare nei cittadini la sensibilità alla tutela e salvaguardia dell’ambiente. Inoltre, il concorso è innestato in una strategia di comunicazione che la nostra azienda sta portando avanti con l’intento di incentivare l’uso di canali digitali e social per qualificare e migliorare il rapporto con i cittadini delle singole realtà dove operiamo».
«Attraverso questa iniziativa del concorso la nostra amministrazione vuole lanciare un impegno da trasmettere ai cittadini: rispettare l’ambiente, fare una buona differenziata, segnalare i comportamenti incivili legati all’abbandono dei rifiuti, perché tutto ciò comporterà ulteriori riduzioni sul pagamento della Tari», ha aggiunto l’assessore all’ambiente Franco Martini.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni