Atuttapagina.it

Qualità dell’aria o aria di qualità, a Cassino un convegno su un tema attuale

“Aria di qualità o qualità dell’aria”. È questo il titolo del convegno organizzato per domani 17 marzo a partire dalle 15 presso l’aula magna del dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.
«Un incontro assolutamente attuale e che mette in primo piano una vera e propria emergenza del momento considerando anche i numerosi e ripetuti sforamenti dei valori del Pm10 da parte di città come Cassino e Frosinone – ha affermato il presidente del Palmer Paolo Vigo -. La struttura del convegno è particolarmente innovativa. Non abbiamo voluto un incontro che fosse solo tecnico o solo politico. Abbiamo creato un appuntamento che mettesse attorno a un tavolo esperti scientifici e rappresentanti istituzionali perché siamo convinti che solo attraverso il dialogo e la sinergia si possa poi arrivare a progettualità condivise che favoriscano concretamente il territorio e le aziende. L’appuntamento di venerdì è un primo e fondamentale passo in questa direzione. Il convegno rappresenta, inoltre, un’occasione pubblica di presentazione dei risultati di una lunga attività di ricerca applicata per la realizzazione di un “Inventario delle emissioni nel territorio del comune di Cassino” svolta dal DICeM in collaborazione con il PaLMer. L’inventario vuole essere spunto per tutta la comunità scientifica attenta ai temi dell’inquinamento atmosferico per un’analisi delle prospettive e delle progettualità in itinere e future alla luce della rinnovata forte attenzione che la Regione Lazio ha recentemente mostrato proprio verso i temi della qualità dell’aria. Un argomento complesso e che deve essere discusso con una visione di insieme che tenga conto che l’attenzione in campo atmosferico-ambientale non può limitarsi solo a quanto avviene  all’esterno, ma anche alla qualità dell’aria all’interno dei luoghi di lavoro e domestici».
Ad aprire i lavori del convegno saranno il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, il Rettore dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Giovanni Betta e il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro. Prima della tavola rotonda ci saranno tre interventi dei professori Giorgio Buonanno dell’Università di Napoli Parthenope su “Esposizione alle polveri aerodisperse”, Luca Stabile dell’Uniclam su “Emissioni di inquinanti nel comune di Cassino” e Livio De Santoli dell’Università Sapienza e presidente dell’Associazione Italiana Condizionamento, Riscaldamento e Refrigerazione su “Tecnologie impiantistiche innovative per gli ambienti indoor”.
A seguire la tavola rotonda su “Qualità dell’aria: le ipotesi per migliorare” moderata dal presidente Vigo e che vedrà gli interventi di rappresentanti della Regione Lazio, dell’Arpa Lazio, di Unindustria, dell’Università Tor Vergata, dell’Istituto Superiore di Sanità, dell’associazione Filiera Automotive e dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino.
A chiudere il convegno l’assessore ai rapporti con il Consiglio, Ambiente e Rifiuti della Regione Lazio Mauro Buschini.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni