Atuttapagina.it

Frosinone, Marino: “Il nostro non è un problema fisico, abbiamo lavorato sull’aspetto psicologico”

Una delle conferenze stampa di Pasquale Marino più brevi della stagione, alla quale ha assistito anche il direttore generale Salvini, seduto tra i giornalisti. L’allenatore ha provato a spiegare il momento che sta attraversando il Frosinone: «I primi a essere dispiaciuti e delusi della prestazione con il Novara siamo noi. Quando sei costretto a vincere a tutti i costi, perché era un’occasione importante, può capitare come nel tennis di avere il braccino corto. Non abbiamo giocato con la dovuta serenità fin dai primi minuti, si vedeva che eravamo troppo tesi e, quindi, non facevamo il nostro gioco. Eravamo non liberi mentalmente. E questo non può essere un problema fisico. Fin dall’avvio si è capito che parte tutto dalla testa e questa volta ci siamo un po’ inceppati. Abbiamo lavorato molto sull’aspetto psicologico». E poi, con certezza, Marino ha affermato: «Domani io mi aspetto il Frosinone che ho visto a Ferrara».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni