Atuttapagina.it

Morolo celebra lo scultore Ernesto Biondi nel centenario della sua morte

Morolo celebra lo scultore Ernesto Biondi nel centenario della sua morte. Davvero ricco il programma stilato dal “Comitato storia, arte, cultura E. Biondi” e patrocinato dall’amministrazione comunale guidata da Anna Maria Girolami. Si comincia oggi 4 aprile a Roma, dove l’artista morolano è morto il 5 aprile 1917, con l’intitolazione della targa alla memoria in via degli Scipioni alle 10. Nel pomeriggio, alle 18, nella collegiata di Santa Maria, si terrà una Messa. Nel fine settimana, invece, le iniziative si sposteranno a Morolo per un weekend intenso e significativo. Alle 17 di venerdì 7 aprile, all’Auditorium Comunale, verrà presentato il libro per ragazzi “Ciao sono Ernesto”, scritto dalla dottoressa Maria Cristina Martini, presentato dal direttore didattico Claudia Morgia e illustrato da Samuele De Santis. La serata proseguirà all’insegna della musica e dello spettacolo con l’esibizione de “I Brigallè” alle 18:30 e la rappresentazione teatrale “Ernesto Biondi”, scritta da Tommaso Evangelisti e interpretata dalla compagnia teatrale “Comico Crudele”. Molto ricca anche la mattina di sabato 8 aprile, quando dalle 9 alle 13, in piazza Ernesto Biondi, si terrà la presentazione dell’annullo filatelico speciale quale omaggio all’artista nel centenario della sua morte, l’illustrazione di nuove cartoline dedicate allo scultore e una lezione all’aperto per i bambini che avranno modo così di conoscere meglio il famoso personaggio morolano. Alle 16, sempre all’interno dell’Auditorium, andrà in scena la premiazione del “III Concorso Letterario” a cui hanno preso parte le scuole di Morolo, Supino e Patrica. Si chiude domenica 9 aprile con la conferenza dei sindaci in programma alle 10:30 e la nomina del Comitato d’Onore alla presenza del presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo. Chiude il ricco programma il concerto del maestro Alessio Graziani accompagnato dal mezzo soprano Gulia Moriconi. Successivamente ci sarà la presentazione della medaglia del centenario.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni