Atuttapagina.it

40 studenti del Liceo Sulpicio di Veroli al Matusa per Frosinone-Trapani, sono stati accolti dal questore

Nel pomeriggio di ieri, in occasione della partita Frosinone – Trapani, circa 40 studenti del Liceo Statale “Giovanni Sulpicio” di Veroli, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, hanno seguito da vicino tutti i servizi di accoglienza e di ordine e sicurezza pubblica predisposti dalla Questura per l’evento.
Accompagnati dai loro professori e dal “tutor”, il sostituto commissario della polizia Stefano Mancini, i ragazzi, tutti con la divisa ufficiale della scuola, hanno assistito alle operazioni di accoglienza e prefiltraggio da parte degli steward, mostrandosi molto interessati e ponendo loro specifiche domande soprattutto in merito ai vari comportamenti posti in essere dagli spettatori.
Si sono poi spostati nella sala del Gos – cabina di regia dello stadio – dove sono stati accolti dai rappresentanti della polizia, dell’Arma dei carabinieri, dei vigili del fuoco, della Polizia Provinciale, della Polizia Locale, del 118, del Comune di Frosinone e della società Frosinone Calcio.
È stato loro spiegato come le specifiche attribuzioni di ognuno dei componenti del Gos consenta di gestire in tempo reale ogni situazione e di intervenire immediatamente su qualsiasi criticità.
Sui monitor hanno visto riversate le immagini riprese dalle telecamere dello stadio ed hanno ascoltato le comunicazioni radio che scandiscono le fasi di afflusso ed ingresso nell’impianto sportivo.
Infine hanno preso posto sugli spalti dove sono stati raggiunti e salutati dal questore Filippo Santarelli.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni