Atuttapagina.it

Blocca la linea dell’alta velocità, la Polfer di Cassino denuncia un sudanese

Il personale Polfer in servizio presso la stazione ferroviaria di Cassino ha denunciato per interruzione di pubblico servizio e violazione delle norme sull’immigrazione un trentenne extracomunitario originario del Sudan, in Italia senza fissa dimora, che camminava pericolosamente sui margini della linea ferroviaria dell’alta velocità, in direzione nord, nel tratto ricadente nella frazione di Sant’Angelo in Theodice di Cassino.
Dopo alcune segnalazioni di cittadini, i poliziotti sono entrati lungo la linea Tav e contemporaneamente hanno sospeso la circolazione ferroviaria fino a quando non hanno rintracciato il giovane immigrato.
I convogli hanno registrato ritardi considerevoli e per questo l’immigrato è stato denunciato anche per interruzione di pubblico servizio.
Non si esclude che l’intento del sudanese fosse quello di seguire la linea ferroviaria per raggiungere località del nord Italia.
Dopo il fotosegnalamento l’immigrato, al momento non regolare sul territorio nazionale, è stato assegnato ad una struttura ricettiva della provincia.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni