Atuttapagina.it

Cassino, un nuovo tratto di strada per le aziende dell’area industriale

Un nuovo tratto di strada a servizio delle aziende dell’area industriale di Cassino. È stata sottoscritta venerdì scorso la convenzione tra il Cosilam e il Comune di Cassino per l’avvio dei lavori di costruzione dell’infrastruttura in località Fontana Livia.
L’opera, dal valore complessivo di circa 1 milione e 200 mila euro, interesserà un tratto viario di circa 600 metri che sarà al servizio di sei aziende che si trovano nella zona e di altre che hanno già manifestato l’intenzione di insediarsi in quell’area. Oltre alla creazione della strada, si procederà anche alla creazione di tutti i sottoservizi: impianto fognario, estensione della rete elettrica, gas metano, servizi telefonici e fibra ottica. I lavori partiranno entro il mese di maggio e saranno realizzati in 120 giorni.
«Un risultato importante e di cui siamo particolarmente orgogliosi – ha affermato il presidente del Cosilam Pietro Zola -. Più volte nel corso di questi due anni di mandato abbiamo ricevuto sollecitazioni da parte degli imprenditori che si trovano in quella zona e che sono costretti a operare in condizioni assolutamente disastrose. Mancanza di infrastrutture viarie adeguate e di sottoservizi che risultano essere vitali. A questo si aggiungono anche gli imprenditori che ci hanno manifestato la loro intenzione di dar vita a nuovi insediamenti produttivi proprio in quella zona. Per questo motivo abbiamo più volte incontrato il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro al fine di arrivare alla sottoscrizione della convenzione che prevede la compartecipazione del 30% del Comune. Ci tengo a ringraziare il primo cittadino che ha mostrato subito grande attenzione a questo progetto impegnandosi sin dal primo momento al cofinanziamento dell’opera. La costruzione di questa infrastruttura si inserisce in un più ampio progetto che insieme al Consiglio di amministrazione e al direttore generale stiamo portando avanti per ridare decoro alla zona industriale afferente l’area Fca. Una zona che per molto tempo è stata abbandonata e che deve essere assolutamente riqualificata vista la presenza del più grande insediamento produttivo di tutta la regione Lazio. Per questo è stato già avviato un progetto da due milioni di euro per la messa in sicurezza dell’area industriale, ci siamo occupati insieme alle aziende del territorio della cura delle aree verdi e ora arriviamo anche alla creazione di questa arteria in località Fontana Livia. Progettualità cui, nelle prossime settimane, ne seguiranno delle altre che riguarderanno tutte le aree industriali del Lazio meridionale».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni