Atuttapagina.it

Che errore depotenziare i compiti di Capogna! Con il precedente preparatore atletico il Frosinone volava

Nel precedente campionato di Serie B giocato dal Frosinone, quello della stagione 2014-15, i giallazzurri tra fine marzo e metà maggio conquistarono 7 vittorie su 10 partite, fino ad ottenere la promozione in Serie A. L’anno precedente, in Lega Pro, il Leone fu protagonista di una brillante post season, presentandosi in grande forma ai play-off. L’anno scorso va ammesso che i risultati nel finale di campionato non furono altrettanto brillanti, ma quando mai lo sono stati in un torneo che vide il Frosinone in chiara difficoltà tecnica prima ancora che atletica contro avversari più attrezzati?
Il minimo comune denominatore dell’efficace lavoro sulle gambe dei giocatori nelle stagioni passate porta il nome di Gianluca Capogna. Con il “prof” il Frosinone volava in primavera e in questo periodo dell’anno faceva la differenza, portando spesso a casa risultati straordinari. In questa stagione, nel finale di questa stagione, il Frosinone è apparso in affanno dal punto di vista atletico e viene naturale fare il confronto con la squadra preparata dal collaboratore di Stellone: confronto che è tutto a favore di Capogna. È stato un errore clamoroso depotenziare i compiti del precedente responsabile del lavoro atletico: Capogna sarebbe dovuto rimanere al suo posto visti i risultati ottenuti in termini di brillantezza fisica della squadra. (Gabriele Margani)

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni