Atuttapagina.it

L’Accademia di Belle Arti di Frosinone gestirà il teatro Vittoria per i prossimi 9 anni

Nell’ultima riunione della giunta Ottaviani è stato assegnato il teatro Vittoria, la storica struttura di prosa presente nel centro storico del capoluogo, all’Accademia di Belle Arti di Frosinone, a seguito di un accordo sottoscritto con il professor Luigi Fiorletta, direttore dell’istituto artistico. Il contratto di comodato gratuito, della durata iniziale di 9 anni, prevede l’obbligo di ristrutturazione del teatro Vittoria, che sarà destinato a diventare il secondo teatro comunale, dopo il Nestor, con la possibilità di ospitare corsi di scenografia e di allestimenti, oltre che vere e proprie scuole di teatro, sotto la direzione e la gestione didattica dell’Accademia di Belle Arti. Quale corrispettivo per l’utilizzo della struttura il Comune di Frosinone potrà utilizzare, gratuitamente, il teatro per gli eventi indicati o organizzati dall’ente municipale, secondo la convenzione che disciplinerà il rapporto con l’Accademia per i prossimi anni.
«Quando abbiamo iniziato questa esperienza amministrativa – ha dichiarato il sindaco Nicola Ottaviani – sembrava che il Comune di Frosinone rientrasse nel vezzo della celebre frase di Mourinho “zero tituli”, poiché era uno dei pochi capoluoghi italiani a non poter disporre neppure di un teatro. Dopo 5 anni, non solo quello zero è stato tolto, ma oggi possiamo entrare, adesso sì a pieno titolo, in quel novero ristretto di Comuni capoluogo che possono contare addirittura sulla proprietà di ben due teatri, ubicati peraltro entrambi al centro storico che, anche con l’apporto dell’Accademia di Belle Arti, è stato trasformato in un autentico polo culturale».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni