Atuttapagina.it

Le lavoratrici delle mense scolastiche di Cervaro senza stipendio da 6 mesi, appello della Ugl

Non ricevono lo stipendio dallo scorso novembre le nove addette alle mense scolastiche del comune di Cervaro. Il cambio di appalto, avvenuto ad inizio dell’anno scolastico in corso, che il Comune ha affidato alla ditta Mamma Catering e Ristorazione Srl, ha notevolmente peggiorato la situazione occupazionale delle cuoche che, da tredici anni, operano regolarmente e con grande professionalità negli istituti di via Largo Verdi, via Abate Rea (località Pastenelle), via Santa Lucia (Colle Tornese), via Macerine (Porchio) e via Foresta, tanto da richiamare l’attenzione della direzione provinciale del lavoro che sta effettuando un’ispezione accurata sulla vicenda.
«La dirigenza della società da tempo risulta latitante e nell’ultimo incontro sindacale, al quale ha preso parte il vicesindaco di Cervaro Gino Canale, a rappresentare la ditta è stata una persona di incerta provenienza aziendale che da tempo impartisce disposizioni senza averne il titolo – ha affermato Arcangelo Longo della Ugl Cassino -. La situazione, per le nove impiegate che devono ricevere sei mensilità arretrate, è ormai insostenibile. Attendiamo la relazione dell’ispezione della direzione provinciale del lavoro che ha già incontrato le cuoche perché è nostro intento ora cercare di bloccare i pagamenti del Comune alla società e far ottenere direttamente alle lavoratrici le cifre che mensilmente vengono erogate alla Mamma Catering e Ristorazione Srl. Ci stiamo attivando attraverso i nostri studi legali e non escludiamo nei prossimi giorni di manifestare nei confronti del Comune di Cervaro che riteniamo corresponsabile di questa situazione. Invitiamo l’amministrazione a non pagare più una ditta che non retribuisce le proprie impiegate».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni