Atuttapagina.it

Va bene così! Il Frosinone pareggia a Carpi nella semifinale d’andata

Uno 0-0 che sembra strizzare l’occhio al Leone. Il Frosinone a Carpi riesce a pareggiare e in questo modo mantiene invariate – e se possibile le accresce ulteriormente – le possibilità di passare il turno e approdare in finale. In questa gara di andata della semifinale play-off era fondamentale non perdere e i giallazzurri hanno centrato l’obiettivo: adesso la squadra di Castori avrà l’obbligo di vincere al Matusa, mentre lunedì sera al Leone andrà bene anche un altro pareggio oltre ovviamente alla vittoria.
Marino preferisce Matteo Ciofani a Krajnc, mentre sulla fascia destra del 3-5-2 Fiamozzi vince il ballottaggio con Paganini. La partita inizia con un minuto di silenzio in memoria di Stefano Farina, il responsabile degli arbitri di Serie B scomparso in settimana. La gara è spigolosa nei primi minuti: gli interventi sono ruvidi da entrambe le parti. I ritmi, comunque, sono bassi: nei primi dieci minuti è la paura ad avere la meglio sulle due squadre. I giocatori di Marino puntano sul possesso del pallone, nel tentativo di far aprire la difesa avversaria; il Carpi pressa in ogni zona del campo, con l’obiettivo di non far ragionare i giallazzurri. Il possesso del Leone non sembra produrre risultati concreti, anche in considerazione di alcuni appoggi sbagliati nella zona di metà campo. Ma il Carpi non sta ottenendo molto di più con i suoi tentativi di ripartenza in contropiede. Il finale del primo tempo vede un Carpi più propositivo in zona offensiva, ma il risultato resta inchiodato sullo 0-0 dopo 45 minuti non certamente spettacolari.
Anche la ripresa inizia al piccolo trotto così come accaduto per gran parte del primo tempo. Con il passare dei minuti la squadra di Castori avanza il proprio raggio d’azione. Marino effettua il primo cambio, inserendo Frara al posto di Sammarco. Al 32′ Dionisi, servito da Crivello, lascia partire un diagonale che termina non molto lontano dalla porta di Belec: è finora l’occasione più importante della partita. A dieci minuti dal termine il Carpi resta in dieci: Sabbione rimedia il secondo cartellino giallo e viene espulso. Al 39′ è il turno di Paganini, che viene mandato in campo al posto di Fiamozzi. Al 41′ è Di Gaudio a far correre un brivido lungo la schiena della difesa del Frosinone: il tentativo a giro del centrocampista del Carpi viene neutralizzato in due tempi da Bardi. Il Leone sembra ormai puntare al risultato di parità, mentre i giocatori di Castori spingono alla ricerca del gol vittoria. Nel recupero ci prova, però, Ariaudo: Belec sventa il pericolo allontanando coi pugni. Ultimo cambio di Marino al 47′: Dionisi lascia il campo a favore di Mokulu. Finisce qui, con il Carpi e il Frosinone che pareggiano per 0-0 nel match di andata della semifinale play-off. Un risultato che sorride al Leone, forte del vantaggio della migliore classifica finale al termine della stagione regolare: lunedì nella gara di ritorno al Matusa si potrà contare su due risultati su tre per conquistare la finale. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni