Atuttapagina.it

Zappino a muso duro su Castori: «Ha “massacrato” Dionisi, non si deve permettere di istigare i giocatori»

«A Carpi Castori ha “massacrato” Dionisi dalla panchina perché, sapendo che tipo è, ha cercato di farlo innervosire. A fine partita, poi, ho detto qualcosa a Castori. Leggendo le dichiarazioni, la sta mettendo sulla “caciara”. Però lui non sa che facendo così la perde la partita. Con questo atteggiamento è peggio per loro. Cosa ho detto a Castori? Che non si deve permettere di istigare i giocatori in mezzo al campo, perché lui lo faceva apposta. Però ognuno adotta la sua “tattica”». Non usa giri di parole Massimo Zappino nel descrivere l’atteggiamento avuto dall’allenatore del Carpi nella semifinale d’andata dei play-off.
«Per battere il Carpi servono tre cose: la cattiveria, la fame e l’umiltà. Sappiamo benissimo che il Carpi è una squadra tosta, soprattutto fuori casa. Ma se noi siamo il Frosinone vero non ce n’è per nessuno», ha aggiunto il portiere del Leone. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni