Atuttapagina.it

Il Comune di Santopadre investe sulla formazione e a sostegno dell’autoimprenditorialità

Doppio appuntamento presso la sala consiliare del Comune di Santopadre a favore della formazione e a sostegno dell’autoimprenditorialità.
Lo scorso sabato il sindaco Giampiero Forte ha aperto le porte della sala consiliare per illustrare, grazie al contributo degli esperti di Agen.PA. Carlo Trelle e Debora Valente, le opportunità del progetto “Torno Subito” promosso dalla Regione Lazio e rivolto ai ragazzi, laureati o laureandi, residenti nel paese. Uno strumento positivo pensato proprio per i giovani fino a 35 anni che abbiano voglia di mettersi in gioco con un’esperienza di stage in Italia o all’estero che ha incontrato l’interesse di diversi ragazzi del territorio.
Subito dopo, nella stessa sala consiliare, è cambiato lo scenario con il primo di tre appuntamenti di un percorso formativo. Il ciclo di seminari ha il titolo di “Turismo e Sviluppo Locale. Le opportunità per i giovani e le imprese”.
L’iniziativa è stata programmata all’interno del progetto “Valorizziamo Santopadre”, risultato vincitore del bando di finanziamento del Consiglio regionale del Lazio.
Il sindaco Forte, nel fare gli onori di casa, ha evidenziato l’impegno e la volontà da parte dell’amministrazione comunale di assicurare ricadute positive sulla comunità locale e, in particolare, sui giovani, attraverso iniziative di informazione e sensibilizzazione come il ciclo di  seminari proposto dall’Agenzia di Sviluppo Locale Agen.PA. di Cassino.
Subito dopo i relatori Carlo Trelle e Debora Valente dell’Agenzia di Sviluppo Locale Agen.PA. hanno esposto ai giovani ed agli imprenditori locali presenti le opportunità derivanti dal fare impresa e gli strumenti operativi di programmazione e finanziamento regionali, nazionali e comunitari, che hanno come obiettivi quelli di promuovere l’occupazione, l’innovazione, la sostenibilità ambientale e lo sviluppo locale del territorio. Si è parlato del Piano di Sviluppo Rurale del Lazio 2014-2020, che prevede misure atte a dare la possibilità ai giovani e alle imprese agricole di sviluppare le proprie idee imprenditoriali e, al tempo stesso, di valorizzare i prodotti tipici locali e il territorio in cui essi operano.
Un altro strumento finanziario che i relatori hanno presentato è stato il Microcredito dell’Ente Nazionale per il Microcredito, che ha lo scopo di rispondere alle esigenze delle microimprese e dei giovani che spesso hanno difficoltà ad accedere al credito tradizionale. Uno strumento che, a tutti gli effetti, dà credito alle idee sviluppando occupazione.
Il ciclo di seminari corrisponde in pieno agli obiettivi prefissati dal progetto “Valorizziamo Santopadre”, tra i quali la promozione dello sviluppo sociale, economico e culturale dei giovani, portandoli a conoscenza delle possibilità di inserimento nel mondo del lavoro, in particolar modo nell’autoimprenditorialità. Allo stesso tempo si è voluto promuovere lo sviluppo economico nelle zone rurali, grazie alle attività di informazione e sensibilizzazione sull’intera comunità.
Nel mese di giugno si svolgeranno altri due incontri che avranno come tematica principale la filosofia del Km 0 che riduce l’impatto ambientale, promuove il patrimonio agroalimentare locale e sostiene le aziende agricole locali ma, soprattutto, contribuisce a creare un’idea sostenibile per il rilancio del turismo locale ed opportunità per la nascita di una filiera del turismo come previsto anche nella programmazione regionale 2014-2020 ed in particolare nella Smart Specialisation Strategy.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni