Atuttapagina.it

L’associazione dei genitori Age fa tappa a Piglio, incontro su come partecipare alla vita dei propri figli

Nutrita partecipazione all’incontro, svoltosi presso il Castello di Piglio, organizzato dall’A.Ge. – Associazione Italiana Genitori per presentare la stessa realtà facendo conoscere le proprie iniziative. L’evento ha avuto il patrocinio del Comune di Piglio, con la partecipazione del sindaco Mario Felli. Le associazioni A.Ge. raccolgono gruppi di genitori che, ispirandosi ai valori della Costituzione italiana, alle Dichiarazioni internazionali dei Diritti dell’Uomo e del Fanciullo e all’etica cristiana, intendono partecipare alla vita scolastica e sociale per fare della famiglia un soggetto politico, perché educare richiede competenza e perché associazione vuol dire superamento della solitudine, ricchezza progettuale, forza di intervento, partecipazione democratica, animazione sociale e capacità di incidere. Le tematiche affrontate nell’incontro sono state diverse, ma che ruotano intorno ad un obiettivo specifico, quello di come accompagnare efficacemente i percorsi di crescita dei propri figli. La dottoressa Zuma ha illustrato i diversi interventi e progetti che ha attivato a Colleferro nella sua ventennale esperienza (formazione per adulti significativi, narrazioni in crescita, ecc.). Alimentando nei presenti l’interesse di analizzare la propria realtà individuando le priorità su cui iniziare a lavorare. L’ambiente scolastico è di certo l’ambito più rilevante ed influenzante in cui attuare i vari progetti già sperimentati a Colleferro.
Apprezzato l’intervento conclusivo del sindaco Mario Felli: «La nostra Costituzione individua nella famiglia e nella scuola la responsabilità di educare e di istruire i giovani: i genitori e gli insegnanti rivestono un ruolo di grande rilevanza nello sviluppo dei giovani. Sebbene sia importante agire con la scuola e nella scuola, è fondamentale anche pensare ad iniziative esterne alla stessa che spaziano oltre la dimensione educativa e rafforzino le esperienze relazionali e socializzanti dei nostri ragazzi. Ringrazio l’A.Ge., la dottoressa Carla Graziani che ha curato l’evento, che ha dato modo a tutti di riflettere e capire quanto sia importante non sottovalutare mai la crescita del rapporto tra genitori e figli».
L’impegno, dunque, da parte dell’A.Ge. è di presentare prossimamente nuove iniziative a Piglio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni