Atuttapagina.it

Un anno fa moriva Chicco, la mascotte del Frosinone: l’aiuola in cui riposa venga custodita nel parco Matusa

Era molto più di un semplice amico a quattro zampe. Era il “guardiano” e il simbolo del Matusa. Quel Matusa presso il quale riposa e che adesso sta per essere trasformato in un parco.
Un anno fa, il 5 giugno 2016, è morto Chicco, il meticcio al quale tutti i tifosi giallazzurri erano molto legati. Una presenza festosa e dolce la sua, nello stadio del Frosinone. Vincenzo se ne è preso cura per anni, ma a Chicco volevano tutti molto bene. Dopo la sua morte è stato sepolto nell’aiuola accanto alla vecchia sala stampa del Matusa, alle spalle della tribuna centrale (foto in basso). Adesso, con l’avvio dei lavori per la “riconversione” dello stadio in parco, quell’area rischia di essere trasformata. L’appello è che quel piccolo spazio verde venga preservato per onorare la memoria di Chicco, autentico pezzo di storia del Frosinone e dello stadio Matusa. L’aiuola potrebbe diventare il punto di riferimento dove poter dedicare un saluto alla mascotte giallazzurra, magari valorizzandola al meglio proprio per esaltare la storia e la tradizione che il vecchio ma affascinante Matusa conserva. Il presidente Stirpe, legatissimo a Chicco, si è già mosso: nel progetto del nuovo parco un pensiero per uno dei simboli del Leone ci dovrà essere. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni