Atuttapagina.it

Ceccano, beach volley e solidarietà: la contrada Di Vittorio vince il torneo organizzato dall’Avis

Si è tenuta lunedì scorso la finale del II Torneo delle Contrade di Ceccano di beach volley organizzato dall’Avis Comunale di Ceccano. Tutta la manifestazione si è svolta presso il centro Rio For Fun ed ha avuto il patrocinio della Provincia di Frosinone.
«Ci impegniamo ogni anno per migliorare – ha dichiarato la presidentessa Alessandra Massa – e lo faremo sia per il Torneo delle Contrade, sia per tutte le nostre manifestazioni di sensibilizzazione a favore della donazione di sangue. In tre giorni abbiamo raccolto venti sacche, abbiamo collaborato con l’Unicef per un bellissimo concerto di beneficenza ed abbiamo concluso il Torneo delle Contrade. L’Avis Ceccano c’è e la dimostrazione del nostro radicamento si vede nella numerosissima partecipazione dei cittadini fabraterni alle nostra iniziative».
«Abbiamo premiato tutte le contrade per la partecipazione e per aver dato vita a questa seconda edizione meravigliosa – prosegue Alessandra Massa -. Sul piano prettamente sportivo abbiamo visto bissare il successo dello scorso anno da parte della contrada Di Vittorio, con Alessio Lauretti, Federica Raoni, Luca Oresti, Pamela Del Brocco, Emiliano De Santis e Stefano Miano. Questi ragazzi hanno avuto la meglio sulla contrada Celleta, sorpresa di quest’anno. A completare il podio c’è la contrada San Luigi, che ha vinto la finalina contro Colle Leo Basso. Tutti questi ragazzi hanno dato vita a partite bellissime, emozionanti e tecnicamente validissime, ricevendo gli applausi del foltissimo pubblico. I miei ringraziamenti vanno naturalmente al centro Rio For Fun per l’ospitalità ed a tutti gli atleti. Ora non resta che dare appuntamento al prossimo anno per la terza edizione del torneo. Anzi, l’appuntamento è molto più vicino: il 12 agosto ci sarà la prossima donazione presso la nostra sede in via Boschetto, ricordiamoci che in estate l’emergenza sangue è assolutamente più grave e noi siamo a disposizione per chi vuole donare».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni