Atuttapagina.it

La crescita della struttura societaria del Frosinone: professionalità e ruoli ben definiti

Competenza, professionalità e, sopratutto, ruoli e compiti chiaramente assegnati e ben distinti tra loro. La crescita del Frosinone passa anche attraverso il potenziamento di una struttura societaria che si avvale quest’anno di figure professionali importanti.
Di Salvatore Gualtieri si è detto molto. Il direttore dell’area rapporti istituzionali, marketing e comunicazione rappresenta quel manager che porterà idee nuove ad un Frosinone giunto a una sorta di livello 2.0 grazie al prossimo completamento dello stadio Benito Stirpe. Una società all’avanguardia ha deciso di far entrare nell’organigramma un dirigente di calcio che sa fare il suo lavoro: si migliora anche con queste mosse.
E a proposito della comunicazione, il neo responsabile Giovanni Lanzi è l’uomo giusto per quel tipo di ruolo: si tratta di un giornalista di Frosinone che conosce perfettamente i cronisti che seguono il Leone e che, soprattutto, sa come destreggiarsi in un settore per il quale si sentiva la necessità di una maggiore professionalità e imparzialità rispetto ai mesi scorsi.
All’area tecnica, poi, c’è il più fidato collaboratore del presidente Stirpe: Ernesto Salvini. L’ex diggì si occuperà di ciò che sa fare meglio: le vicende di campo. Dal settore giovanile alla prima squadra, sarà Salvini il responsabile di tutto: a lui spetterà il compito di gestire la parte della struttura societaria che più interessa ai tifosi. E il direttore saprà usare la consueta diplomazia per cercare di ottenere il massimo risultato possibile.
A proposito di direttori, Marco Giannitti sembra essersi defilato in questi giorni di presentazioni della nuova stagione: in realtà il diesse è una persona che non ama molto i riflettori, ma preferisce lavorare in modo discreto e lontano dall’attenzione mediatica. I risultati degli scorsi anni parlano a suo favore e il presidente Stirpe ha deciso di puntare ancora su di lui come uomo-mercato. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni