Atuttapagina.it

Pescosolido, si perdono sul sentiero e finiscono in zona impervia: 2 escursionisti recuperati dal Soccorso Alpino

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto nel pomeriggio di ieri nei pressi di Pescosolido per recuperare una coppia di escursionisti finiti in una zona impervia dopo aver smarrito il sentiero. I due, un ragazzo di 30 anni residente a Roma e una ragazza di 26 anni residente ad Opi, erano partiti nella mattinata di ieri da Pescosolido con l’intenzione di percorrere il sentiero escursionistico Q8. Dopo alcune ore di cammino, non rendendosi immediatamente conto di aver sbagliato percorso, sono finiti in una zona impervia con salti di roccia di diversi metri. I due, consapevoli di non poter proseguire autonomamente e non riuscendo a tornare indietro sui propri passi, hanno contattato il 112 fornendo delle informazioni sommarie sulla propria posizione. Il 112 ha richiesto l’intervento del Soccorso Alpino e ha garantito, durante tutto l’intervento, il contatto telefonico d’emergenza tra i tecnici CNSAS e i due escursionisti. Ad intervenire sul posto una squadra di tecnici del CNSAS della stazione di Cassino, che dopo alcune ore di ricerca li ha raggiunti nel Vallone Lacerno, un canyon molto conosciuto dagli escursionisti della zona. I due sono stati, quindi, imbracati dai tecnici del CNSAS, recuperati con tecniche specifiche del Soccorso Alpino e ricondotti a piedi alle loro auto.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni