Atuttapagina.it

Amaseno, le visite all’Angelo di San Lorenzo affidate agli studenti del Liceo di Ceccano

Guidano le visite, illustrano le opere d’arte e, soprattutto, l’Angelo di San Lorenzo. Sono i ragazzi del Liceo di Ceccano, in alternanza scuola-lavoro con il Comune presso il Museo Civico e Diocesano di Amaseno, nel castello che fu dei Conti di Ceccano. Stanno svolgendo la loro opera anche in questi giorni di vacanza, a sostegno della straordinaria esposizione che offre ai visitatori un oggetto di grande valore, il cosiddetto Angelo di San Lorenzo, arte limosina, primo quarto del secolo XIII. Rame fuso, inciso, bulinato, dorato su anima di legno, filigrana, smalto champlevé; supporto: altezza cm 32, larghezza cm 19; piatto di rame: altezza cm 23, larghezza cm 11,3. Provenienza: Amaseno, Collegiata di Santa Maria Maggiore Roma, Museo Nazionale del Palazzo di Venezia. I ragazzi del Liceo sono tra i protagonisti della mostra che riscuote un notevole successo di visitatori. Ci dice una di loro, Elisa Veloccia, l’anno prossimo in V A: «È sicuramente un’esperienza nuova, davvero importante ed utile per acquisire capacità di parlare in pubblico. Per noi amasenesi, che siamo fortemente legati al miracolo del sangue di San Lorenzo, è una grande emozione poter tenere qui nel nostro museo l’Angelo del reliquiario del sangue e quotidianamente mostrare ed illustrare questa importante opera a tutti coloro che vogliono ammirarla. A settembre avremo il piacere di ospitare i nostri compagni d’Istituto e mostrare anche a loro le opere che il nostro piccolo paese tiene ben conservate nel suo museo».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni