Atuttapagina.it

“C’è una bomba nella borsa”: ma era solo un falso allarme. Denunciato a Frosinone un nigeriano

Un uomo ha lasciato un borsone alla fermata dei pullman in via Marco Tullio Cicerone, nella zona bassa del capoluogo, e si è allontanato.
La scena è stata notata da un poliziotto in forza all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che, libero dal servizio, ha raggiunto immediatamente l’autore del gesto e, qualificandosi, ha chiesto spiegazioni.
«Una bomba» è la risposta che l’agente ha ricevuto dal suo interlocutore, riferendosi al contenuto del borsone.
Allertato prontamente il 113 per il necessario ausilio, le Volanti della Questura sono giunte sul posto.
L’uomo, però, alla vista di poliziotti in divisa, ha iniziato ad urlare e si è mostrato insofferente al controllo, dichiarando che nel borsone c’erano soltanto capi di abbigliamento.
Condotto negli uffici della Questura, dopo le opportune verifiche anche per il contenuto del borsone, è scattata la denuncia per procurato allarme nei confronti dell’uomo, un 29enne nigeriano.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni