Atuttapagina.it

Ciano e Beghetto le sole novità nell’undici titolare, ma il Frosinone ritrova pure Paganini e Brighenti

Due volti nuovi e due importantissimi calciatori recuperati. Il Frosinone di Moreno Longo non si discosta molto da quello di Pasquale Marino per il tipo di interpreti, in particolare per quanto riguarda la formazione titolare. Nel 3-4-2-1 che ha in mente Longo ci saranno solo un paio di assolute novità rispetto all’anno scorso: Ciano nel reparto offensivo e Beghetto sulla fascia sinistra.
Ma il Frosinone quest’anno potrà pure contare su due elementi che l’anno scorso hanno saltato quasi interamente la seconda parte di stagione: Paganini e Brighenti. L’assenza di Luca è stata pesantissima: l’esterno è il calciatore del Frosinone più importante dal punto di vista tattico, con lui in campo la squadra può adottare più schemi di gioco. Paganini è tornato solo nelle ultimissime partite della stagione passata e la differenza rispetto ai mesi precedenti si è notata immediatamente.
Discorso simile per Brighenti, strappato l’estate scorsa al Vicenza e giunto a Frosinone per sostituire Blanchard. Un infortunio alla spalla e la successiva operazione hanno mandato a monte la stagione di Nicolò, che poi a fine campionato ha dovuto subire pure un intervento al pancreas. Tra qualche giorno Brighenti tornerà ad allenarsi regolarmente e per metà settembre dovrebbe essere pronto sotto ogni punto di vista. E sarà, insieme a Paganini, un “acquisto” importante del Frosinone. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni