Atuttapagina.it

Massimo De Santis al festival Città Medievali, l’attore di Distretto di polizia si è esibito con I Cameristi di Roma

«Manifestazioni come questa dovrebbero essere sostenute e incentivate perché portano la musica e l’arte nei piccoli borghi di provincia, dando così una forte spinta alla crescita culturale delle realtà locali». Lo ha detto Massimo De Santis, l’attore delle serie tv Distretto di polizia e Squadra antimafia, che in questi giorni al festival delle “Città Medievali” si è esibito, come voce recitante, con I Cameristi di Roma, alla villa di Traiano degli Altipiani di Arcinazzo, ad Arcinazzo Romano, a Fiuggi e a Fumone, in un concerto tutto dedicato alla vita eroica di Beethoven.
«Ogni estate – ha aggiunto – il festival tocca luoghi meravigliosi con spettacoli di alto livello. È una situazione appagante non solo per gli artisti, ma anche per il pubblico che segue gli spettacoli e che si mostra sempre molto aperto». De Santis, 46 anni, romano, è la quarta volta che recita al festival organizzato dall’associazione Ernico-Simbruina tra la Ciociaria e la provincia di Roma.
«La rassegna – ha continuato – sta riscuotendo tanto successo, la risposta del pubblico è buona e la mia speranza è che iniziative come queste abbiano sempre più sostegno, per svilupparsi magari anche nel periodo invernale. Mercoledì sera siamo stati nel centro storico di Arcinazzo Romano, in uno scenario fantastico». «Viviamo un momento culturalmente molto povero – ha concluso De Santis, che nelle prossime settimane sarà di nuovo su Rai 1 con la serie “La scomparsa” -, si tagliano i fondi all’arte e alla cultura, ma resta comunque tanta la voglia di fare e di andare avanti».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni