Atuttapagina.it

È un Frosinone che vince e convince. E con il “Benito Stirpe” ci sarà da divertirsi

Due vittorie su due sul campo “casalingo” del Partenio. L’esilio del Frosinone ad Avellino non ha fatto registrare alcuna emorragia di risultati: il Leone è riuscito a vincere sia contro il Cittadella che con il Bari.
C’era una certa preoccupazione, quasi uno strisciante timore per le partite interne da giocare lontano da Frosinone. Longo, in modo pragmatico, aveva spiegato all’inizio del campionato che si trattava di un aspetto sul quale lui stesso non poteva influire e che per questo non gli rubava il sonno. Però la paura di una sorta di “crisi di rigetto” nei confronti del pur amico stadio Partenio dell’accogliente città di Avellino c’era, eccome.
Il Frosinone, invece, ha scacciato i fantasmi a suon di gol: sono stati 5 complessivamente quelli realizzati nelle due partite giocate ad Avellino. La squadra di Longo ha vinto e convinto, non solo in Irpinia a dire il vero. Ma il meglio deve ancora venire.
Perché tra due settimane esatte il Frosinone scenderà in campo nel salotto sfarzoso e moderno di casa sua, arredato per rendere confortevoli i pomeriggi e le serate dei tifosi del Leone. E, soprattutto, per renderli vincenti. L’attesa sta per finire, il Frosinone sta per avere una spinta in più dallo stadio “Benito Stirpe” per divertirsi e far divertire. (Gabriele Margani)

Fonte foto: pagina dell’architetto Enrico Renzi

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni