Atuttapagina.it

Il Frosinone e gli errori arbitrali, Salvini: “Che sforzo rimanere in silenzio, ha fatto bene Longo a parlarne”

Il responsabile dell’area tecnica del Frosinone, Ernesto Salvini, in un’intervista rilasciata all’ufficio stampa della società e pubblicata sul sito ufficiale del club giallazzurro, ha parlato della sconfitta di Perugia. Salvini si è soffermato anche su quelle che ha definito “imprecisioni non ascrivibili a noi”.
«Mi riferisco al calcio di rigore al 1′ della ripresa, al fuorigioco inesistente ed alla gestione dei cartellini – ha affermato il direttore -. Solitamente non sono d’accordo sul fatto di parlare delle questioni arbitrali nell’immediato dopo gara, sia da parte dei giocatori che dei tecnici. In questo caso mi sento di dire, sia per i modi corretti utilizzati e sia in conseguenza dei precedenti di Pescara, che bene ha fatto Longo a parlarne. Ma non per rafforzare il concetto che chi alza la voce, segnalando le sviste dei direttori di gara, alla fine pensa per il futuro di condizionarne l’operato, ma almeno per far capire che ci sforziamo a stare muti ma non siamo ciechi».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni