Atuttapagina.it

Ma che bello questo Frosinone! Il Bari va ko e i giallazzurri volano in vetta alla classifica

Chi ferma questo Frosinone? Non ci è riuscito neanche il Bari, sconfitto ad Avellino per 3-2. La squadra di Longo vince e convince, come sta capitando spesso in questo inizio di stagione. Il Leone segna, subisce la rimonta e viene sorpassato. Ma non si dà per vinto. E come contro il Pescara riesce a recuperare lo svantaggio. Questa volta, però, i giallazzurri non si “accontentano” del pari, ma riescono a far propri i tre punti. E anche un’altra big del campionato, il Bari, subisce una severa lezione da parte del Frosinone. Tra l’altro, il successo vale l’aggancio al primo posto in classifica in coabitazione con il Perugia e il Carpi.
Nessuna sorpresa al momento della lettura delle formazioni: per sostituire Paganini Longo si affida a Matteo Ciofani, mentre sulla corsia sinistra del 3-5-2 torna Crivello. La partita inizia con un minuto di silenzio osservato per ricordare le vittime dell’alluvione che ha colpito Livorno. La gara comincia al piccolo trotto, ma al 5′ il Frosinone passa inaspettatamente in vantaggio. Cross dei giallazzurri e Cassani, nel tentativo di liberare la sua area, infila il pallone di testa alle spalle del portiere Micai: il “regalo” dell’autorete vale l’1-0 del Leone. La formazione di Grosso appare adesso in difficoltà dal punto di vista psicologico: l’autogol ha frenato l’entusiasmo dei galletti. Ma al 15′ il Bari trova il pareggio: Floro Flores serve Improta, che di destro beffa Bardi per l’1-1. E al 29′ i biancorossi completano il sorpasso. Su un’azione di contropiede Tello viene atterrato nell’area giallazzurra da Bardi: per l’arbitro Rapuano è calcio di rigore. Sul dischetto va Improta, che batte per la seconda volta l’estremo difensore del Frosinone: è il gol dell’1-2. Ma il vantaggio barese dura soltanto 60 secondi, perché al 30′ la squadra di Longo pareggia. Calcio piazzato battuto dai giallazzurri, il pallone sfugge dalle mani di Micai e Daniel Ciofani è rapidissimo nello sfruttare lo svarione e nel segnare il gol del 2-2. Per Daniel è la rete numero 62 in partite ufficiali con la maglia del Frosinone: il record di Santarelli sta per essere battuto. Al 40′ il Bari va vicinissimo a un nuovo vantaggio: Brienza da 25 metri impegna Bardi, che devia in angolo. E due minuti dopo il portiere giallazzurro nega ancora la rete ai galletti in una doppia occasione firmata da Floro Flores e Busellato. Sono le ultime occasioni di un primo tempo vivacissimo, giocato a viso aperto da parte di entrambe le squadre. Le emozioni al Partenio non sono mancate in questi primi 45 minuti.
La ripresa inizia con gli stessi giocatori del primo tempo. Bisogna aspettare 26 minuti per segnalare la prima occasione di questa frazione, ma vale la pena dell’attesa perché il Frosinone torna in vantaggio. Conclusione da fuori di Ciano, Micai non trattiene e Gori tenta di ribadire in rete: l’ultimo tocco prima che il pallone varchi la linea di porta è di Sammarco, che realizza così il gol del 3-2. Il Frosinone adesso cerca di interrompere, anche con interventi fallosi, il gioco del Bari: in questo modo la squadra di Longo riesce a rallentare i ritmi della partita. Longo cerca di dare energie fresche alla squadra inserendo Frara al posto di Maiello. Al 33′ brivido lungo la schiena della difesa giallazzurra: gran tiro di Cisse sul quale Bardi si oppone in modo decisivo. Poi tocca a Citro, che rileva Ciano. E al 43′ è proprio il nuovo entrato a divorare l’occasione per chiudere definitivamente i conti: a tu per tu con Micai, l’attaccante del Frosinone calcia addosso al portiere. Ma il quarto gol non sarebbe stato necessario: il Leone vince per 3-2 e manda al tappeto una concorrente per la promozione. Bello e bravo il gruppo allenato magnificamente da Longo: ci sarà da divertirsi nei prossimi mesi, contando anche sul “fattore Benito Stirpe”. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni