Atuttapagina.it

La Serie B in campo contro il cyberbullismo, i 22 club impegnati al fianco del Moige

Dalla terza giornata della Serie B fino alla nona, B Solidale per l’Infanzia scende in campo per sostenere la Campagna di Raccolta Fondi e Sensibilizzazione del MOIGE – Movimento Italiano Genitori Onlus, che per 7 giornate di campionato, 77 partite complessive, potrà contare sul supporto della Lega B, dei 22 club, delle aziende partner, dei quotidiani sportivi e dei licenziatari audiovisivi.
Il MOIGE è un’organizzazione che agisce per la protezione e la sicurezza dei bambini, attraverso azioni di intervento e prevenzione sui problemi dell’infanzia e dell’adolescenza. Da 20 anni è dalla parte dei genitori e dei bambini dando risposte concrete alle loro richieste di aiuto, attraverso la promozione di iniziative per contrastare grandi emergenze sociali come il bullismo, la pedofilia, la droga e l’alcool e per educare i ragazzi ad affrontare con sicurezza le sfide di ogni giorno, dalla strada a internet.
Negli ultimi anni sono in preoccupante aumento i minori vittime di cyberbullismo che arrivano a gesti estremi, spesso perché non sanno a chi rivolgersi per chiedere aiuto. Da una recente indagine realizzata per il MOIGE dall’Università Sapienza di Roma emergono, infatti, numeri preoccupanti: per 8 ragazzi su 10 non è grave insultare, ridicolizzare o rivolgere frasi aggressive sui social; inoltre le aggressioni verbali non vengono considerate gravi perché non vi è violenza fisica. Mentre 7 su 10 dichiarano che la vittima non avrà alcuna conseguenza dagli attacchi e che non è grave pubblicare sue immagini non autorizzate.
Per dare una risposta forte e un supporto concreto al fenomeno del cyberbullismo e alle sue vittime, il MOIGE lancia la campagna #Noicisiamo, a cui si potrà contribuire dall’8 al 22 settembre con un sms da cellulare o una chiamata da rete fissa al 45548. I fondi raccolti contribuiranno a supportare gli interventi del MOIGE per il contrasto al cyberbullismo. In particolare, verrà rafforzata la task force operativa per il primo soccorso e supporto a tutte le vittime del bullismo e saranno supportate le attività del primo “Centro mobile di supporto alle vittime di cyberbullismo”, un motorhome itinerante con personale specializzato pronto ad intervenire rapidamente in caso di emergenza.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni