Atuttapagina.it

Ti racconto una storia, su Facebook un nuovo spazio dedicato a scrittori e lettori

«”Chi si ferma è perduto” era un motto dei miei tempi. E io a 93 anni non mi voglio “perdere”, ecco perché ho creato un nuovo gruppo nel quale tutti potranno pubblicare brevi racconti da offrire ai lettori per qualche minuto di relax». A presentare il gruppo nato su Facebook dal nome “Ti racconto una storia” è Vezio Bonera, scrittore egli stesso, amante della cultura, attivissimo nello sfornare nuove idee per diffondere la lettura anche attraverso i social network. E così, dopo il gruppo “AbbanDoniamo un libro con nonno Vezio” che promuove la diffusione di romanzi e saggi, è nato “Ti racconto una storia” (www.facebook.com/groups/508742956134874).
Nella descrizione del gruppo è sintetizzata la finalità dell’iniziativa: «Abbiamo creato questo nuovo gruppo con un duplice scopo, quello di venire incontro a due diverse categorie di persone. Chi ama scrivere per esternare le proprie emozioni e chi, leggendo quelle parole, in quelle emozioni ricerca momenti di serenità. Ci sono tra gli autori anche molti giovani (e non solo) in attesa di poter pubblicare un libro, cosa che, in momenti di crisi per l’editoria, diventa spesso problematica. A tutti costoro, in particolare, ci rivolgiamo per chiedere di inviarci racconti che possano servire a dare visibilità alla loro attività di autori, offrendo con i loro scritti momenti di relax a chi ama la lettura e, magari su un mezzo pubblico mentre si reca sul luogo di lavoro, può trovare leggendo sullo smartphone o sul tablet un racconto che sprigiona quella serenità della quale tutti sentiamo una grande esigenza».
Nel primo giorno di “vita” del gruppo, già cinque racconti sono apparsi sulle pagine di “Ti racconto una storia”. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni