Atuttapagina.it

Frosinone, progetto Solidiamo: premiati gli studenti del capoluogo

Con la cerimonia di consegna delle borse di studio e dei premi agli studenti più meritevoli dei quattro istituti comprensivi del capoluogo, avvenuta ieri all’interno dell’auditorium del Conservatorio “Refice”, si è chiusa l’edizione 2017 del progetto “Solidiamo”.
Il saluto del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani ha aperto la giornata dedicata all’esaltazione del merito e dello studio, ringraziando dirigenti, corpo docente ed anche personale Ata per il contributo essenziale nella formazione dei giovani, e «le famiglie che, spesso tra mille difficoltà, credono e sostengono i propri figli perché, mettendo a frutto il proprio talento e il proprio impegno, possano raggiungere traguardi importanti».
«Spesso mi chiedono – ha proseguito Ottaviani – come mai gli studenti residenti in altri comuni non vengano premiati nell’ambito di “Solidiamo”. Dal 2012 il Comune di Frosinone ha destinato il 50% dei gettoni di presenza del sindaco, degli assessori e dei consiglieri comunali alla collettività, mediante la creazione di un fondo di solidarietà destinato ai giovani e alle famiglie residenti nel capoluogo: i tributi locali versati dai contribuenti di Frosinone sono ridistribuiti, così, alla cittadinanza, sotto forma di incentivi allo studio ai giovani qui residenti. Il progetto “Solidiamo”, dunque, potrebbe essere replicato anche all’interno degli altri comuni, attraverso lo stesso strumento del taglio delle indennità degli amministratori pubblici. Se tutti i 7.978 comuni italiani adottassero questo progetto, si concretizzerebbe una manovra a costo zero per il bilancio dello Stato, interamente incentrata sul sociale, pari a un miliardo di euro all’anno, il tutto a saldi invariati».
Circa 820, in totale, sono state le borse di studio e i premi distribuiti dal sindaco e dagli amministratori, suddivisi, appunto, in borse di studio, abbonamenti per l’ingresso al cinema teatro comunale Nestor ed al nuovo stadio comunale Benito Stirpe.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni