Atuttapagina.it

Uno straordinario successo del Giro Valle del Liri – Circuito di Frosinone, cresce l’interesse per le auto storiche

Il 14 e il 15 ottobre scorsi oltre 65 equipaggi hanno partecipato alla sedicesima edizione del Giro della Valle Del Liri a bordo di auto storiche costruite nell’arco temporale che andava dagli anni ’30 fino al 1990.
Numerosi i concorrenti arrivati da ogni parte d’Italia, con una folta rappresentanza della regione Sicilia. Ed è proprio un equipaggio siciliano che ha portato a casa il primo premio.
I vincitori della XVI edizione Giro Valle del Liri – Circuito di Frosinone 2017 sono, dunque, stati i seguenti:

Classifica generale
1° Baviera/Bramanti
2° Catalano/Vario
3° Mazzella/Marrocco

Classifica femminile
1° Leone/Detto
2° Spaziani/Annunziata
3° Testaguzza/Testaguzza

Vincitori del Trofeo Biagio Gerardi
Ruggeri/Ruggeri

Vincitori del 1° Trofeo Tittino Turriziani
Paradisi/Sangiacomo

Claudio Baviera è stato il più attento nel rispettare i tempi imposti nelle 64 prove cronometrate.
Tra gli equipaggi femminili, la vittoria è andata alle veterane Leone/Detto, seguite dal secondo equipaggio Spaziani/Annunziata che ha avuto una navigatrice d’eccezione nella presidentessa della scuderia Jaguar storiche, Rita Annunziata, a bordo di una Jaguar E spider del 1962. Le terze classificate, alla loro prima gara in assoluto, sono state le sorelle Testaguzza a bordo di un’Audi coupè. Da notare che la conduttrice, Alessandra Testaguzza, oltre ad essere una brava pilota di auto, è anche pilota di aerei ed elicotteri militari.
Il percorso si è snodato in 180 chilometri percorsi in due giorni. Partenza il sabato dalla Villa Comunale di Frosinone. Quindi sono stati attraversati i paesi di Ferentino, Alatri e Collepardo, con visita alla Certosa di Trisulti. Dopo la sosta pranzo a Capofiume, le auto sono transitate per Isola del Liri per poi proseguire per Veroli, dove c’è stata un’altra sosta per la visita della Scala Santa. Quindi la corsa è proseguita per Guarcino, Altipiani di Arcinazzo e Fiuggi. La domenica le auto sono partite da Fiuggi ed hanno attraversato il territorio di Acuto per poi effettuare un passaggio nel centro storico di Anagni. A Frosinone si sono radunati in via Aldo Moro da dove è partita la rievocazione storica del Circuito di Frosinone.
Notevole la partecipazione di pubblico che ha potuto assistere alla sfilata di un vero e proprio museo viaggiante di auto storiche. Dopo il grande successo di questa edizione, il direttivo del Camef – il Circolo che ha organizzato l’evento – presieduto da Mariano La Pietra punta per il prossimo anno ai 100 equipaggi.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni